Oh my Tartan!

E’ tornato di nuovo tra di noi! Parlo proprio del Tartan, che abbiamo visto parzialmente sparire dalle scene modaiole degli ultimi anni. Dopo averlo visto sulle classiche camicie alla boscaiola, lo vediamo colorare tagli più chic e modelli decisamente più eleganti, dai brand low cost a quelli più costosi.

Moschino se ne è completamente innamorato, creando dei total look cavallereschi alquanto eccentrici, come potete notare dai capi seguenti:

Immagine Immagine

Ma il Tartan lo possiamo trovare anche di colori diversi dal semplice rosso-verde.

Come Versace, che lo propone in giallo e nero per il suo tubino rivisitato e destrutturato:Immagine

Per i brand meno costosi invece, ritorniamo sul classico, con leggings, giacche e gonne come per Zara:Immagine

Bershka:

Immagine

e un marchio italiano, Mangano:

Immagine

Una piccola curiosità: solo attorno al XVI secolo il Tartan viene connotato come “Tartan Scozzese”. Solamente a partire dal XIX secolo cominciano a sorgere i “Clan Tartan”, cioè a seconda del colore e della trama del Tartan, era possibile comprendere a quale famiglia appartenessero coloro che li indossavano.

Se non l’avete già fatto, rispolverate i vostri capi “Very Tartan” e riutilizzateli per questo autunno-inverno.

Très Chic! ;)

Jade

Advertisements